Il Rap Italiano si tinge di Oro e di Platino

Author

Categories

Share

Come ogni lunedì è giorno di certificazioni. Il Rap, da tempo non è secondo a nessun genere nel nostro bel paese. Nelle certificazioni Fimi di ieri troviamo un grande doppio disco di platino per Capoplaza con il suo disco d’esordio “20”. Il rapper di Salerno è entrato a gomiti alti nella scena, vedremo se il 2019 sarà l’anno della consacrazione.

Non è da meno Emis Killa, che dopo il precedente disco “Terza Stagione”, si prende una grande rivincita con il doppio disco di platino con il singolo “Fuoco e benzina”, contenuto nel nuovo album “Supereroe”.

C’è chi invece non ne sbaglia mai una. Salmo con il singolo “Stai zitto” feat. Fabri Fibra raggiunge il Platino. Mentre con il singolo in collaborazione con l’amico Nitro, “Dispovery Channel” raggiunge l’oro. Possiamo dire che l’Album “Playlist” diventerà una pietra miliare nella discografia Nostrana.

Sono Io Amleto – Achille Lauro

Chi non molla un colpo è Achille Lauro che con il singolo in collaborazione con l’amico Gemitaiz, “Ulalala”, raggiunge il doppio platino. Achille Lauro nella giornata di ieri ha annunciato l’imminente uscita del suo primo libro intitolato “Sono io Amleto”, ne leggeremo delle belle.

Un sogno che si realizza per Carl Brave, prossimo ad un tour nei teatri, che con il singolo “Fotografia” feat. Francesca Michielin e Fabri Fibra, ne mette in fila addirittura 3 di Platini. Anche l’ultimo singolo uscito dal repac dell’album “Notti Brave After”, “Posso” in collaborazione con Max Gazzè, è ufficialmente oro.

Chi invece non è nuovo alle certificazioni è Sfera Ebbasta. Con l’album Rockstar è entrato nella Hall Of Fame della Fimi. Il singolo “Tran Tran” è per ben 5 volte platino. Sempre della famiglia BHMG abbiamo una delle colonne portanti del rap Italiano, Guè Pequeno, che con il singolo “Claro” in collaborazione con Tony Effe & Prynce, 2 dei 3 componenti della Dark Polo Gang, raggiunge l’oro. Guè sarà prossimo a calcare per la prima volta il Forum di Assago con un live dove ripercorrerà tutta la sua cariera.

L’ultimo, ma solo in senso cronologico, è Luchè. Con il singolo “non abbiamo età”, secondo estratto dall’album “Potere”, raggiunge il meritatissimo oro.

Author

Share