Intervista a Pamela Boiocchi e Michela Piazza

Due autrici indipendenti che scrivono insieme

0
107

Michela Piazza e Pamela Boiocchi sono due autrici di spicco del panorama dell’editoria indipendente. Hanno iniziato la loro carriera scrivendo entrambe di pirati. La loro amicizia è solida e continua nonostante la distanza, infatti Michela vive sulle rive del lago Maggiore e Pamela a Lanzarote, ma i chilometri che le separano non hanno impedito a queste due autrici di talento di continuare la proficua collaborazione. Da diversi anni a questa parte, infatti, hanno fondato Amori al Peperoncino, il marchio che racchiude i romanzi scritti a quattro mani. Dal contemporaneo allo storico, ormai ci hanno regalato decine di storie, tutte con un ottimo seguito di lettori.

Come mai avete deciso di scrivere a quattro mani? Pregi e difetti di questo tipo di collaborazione?

Pamela: la nostra collaborazione nasce diversi anni fa, quando entrambe abbiamo iniziato la nostra carriera pubblicando con un piccolo editore. Le nostre passioni comuni ci hanno unite prima in un’amicizia e poi nel progetto letterario che ancora oggi ci vede impegnate.

Michela: trovo diversi pregi nello scrivere a quattro mani: il confronto e il divertimento di condividere una storia e un’idea, ad esempio. Pamela e io ci sproniamo a vicenda e ci aiutiamo a superare eventuali empasse nella trama. Difetti: bisogna trovare una persona disponibile al confronto, che non voglia emergere a scapito dell’altra, altrimenti il divertimento svanisce.

Entrambe avete avuto esperienza con pubblicazioni tramite case editrici. Cosa avete imparato da questa esperienza e perché avete deciso di provare la strada dell’editoria indipendente?

Pamela & Michela: volevamo essere libere di decidere in pieno della nostra opera. L’avventura con le case editrici ci ha insegnato come muoverci nel campo dell’editoria e ci ha fornito strumenti di crescita. Pensiamo che essere autrici indipendenti costituisca una grande responsabilità, verso il lettore e verso se stessi: chi acquista il tuo libro dimostra di fidarsi di te e merita un prodotto di qualità.

L’Angelo e la Tigre è il vostro ultimo romanzo uscito solo da qualche giorno. Di che cosa parla?

Pamela: Vi lasciamo la sinossi:

L'ultimo romanzo di Michela e Pamela

“Sa essere freddo e crudele, lo so. Forse ha perso la sua umanità dopo l’incidente che gli ha lasciato in volto quelle terribili cicatrici. O forse è stato a causa…” Si interruppe. “Eppure, vostro marito non è sempre stato senza cuore.”

Quando giunge nella sperduta colonia dell’Oceano Indiano dove vive il promesso sposo, Caroline trova una situazione diversa da quella che le era stata prospettata.
Raphaël, vedovo con una figlia, è un capitano tanto audace e spietato da essersi meritato il soprannome di La Tigre. Metà del suo viso è solcato da profonde ferite e il ricordo della prima moglie è ancora vivo nel suo animo.

L’abisso tra i due sembra incolmabile, ma durante una spedizione alla scoperta delle Seychelles l’attrazione si fa irresistibile…

In quelle isole selvagge e disabitate la mappa del tesoro di un pirata impiccato guida Raphaël e Caroline verso nuove avventure.

Basterà la passione a unirli, quando profonde ferite e oscuri segreti ancora li separano?

Michela: questo romanzo è una storia cui teniamo molto: parla di un uomo ferito, non soltanto nel corpo, reso freddo dal passato. E racconta di come ognuno meriti un nuovo inizio.

Inoltre è una storia ricca di avventura, oltre che di passione.

Quanto è stato difficile reperire le informazioni storiche per questa nuova storia?

Pamela: abbiamo dovuto accedere agli archivi della biblioteca nazionale di Francia e consultare testi in lingua. Per fortuna Michela lavora in biblioteca e abbiamo anche potuto reperire alcuni testi ormai non più in commercio. Però eravamo talmente prese dalla nostra storia che anche questa “caccia alle informazioni” si è trasformata in un’avventura piacevole e stimolante.

Michela: abbiamo letto gli atti del processo relativi alla condanna del pirata La Buse e abbiamo cercato su internet numerose testimonianze di chi, ancora oggi, è sulle tracce del favoloso tesoro da lui sepolto…

“Se puoi sognarlo, puoi farlo” una frase a cui entrambe siete molto legate. Quanto sono importati i sogni nella vita?

Pamela & Michela: regalare un sogno alle nostre lettrici è il nostro scopo. Quando qualcuno ci scrive che siamo riuscite, con la nostra storia, a fargli vivere un’avventura, a donargli un momento di evasione e di sogno, per noi è  il complimento più grande.

Quanto al conseguire i nostri sogni, ci lavoriamo ogni giorno: crediamo che nessun obiettivo sia irrealizzabile se ci si mette una buona dose di impegno, di tenacia e di follia.

La promozione. Come affrontate questo aspetto della pubblicazione?

Michela: tentiamo sempre strade nuove e diverse. Nel corso degli anni abbiamo imparato tanto su come raggiungere i lettori. In occasione di questa ultima pubblicazione abbiamo anche tentato la strada del “review party”e per ora sembra dare un buon riscontro.

Pamela: essere autrici indipendenti significa essere imprenditrici. Anche nel campo della promozione non ci si può improvvisare: siamo costantemente aggiornate con corsi di marketing e di strategie pubblicitarie. Comunque il miglior mezzo di promozione resta il passaparola: un lettore soddisfatto tornerà a comprarti e finirà con il consigliarti.

Che consigli dareste a uno scrittore che vorrebbe intraprendere la strada del self- Publishing?

Pamela & Michela: leggere tanto; scrivere tutti i giorni; non aver paura di cancellare una scena e scriverla da capo; accettare le critiche ed essere consapevoli che non si può piacere a tutti; affidarsi a dei professionisti per quelle parti della creazione di un libro in cui non si è esperti (cover, editing… Purtroppo molte persone si danno al fai da te in questi campi, con risultati però che svalutano il proprio lavoro). E, soprattutto, credere in se stessi e nella propria opera

Ecco tutti i riferimenti per seguire Michela & Pamela

La pagina Amazon: https://amzn.to/2G35Cpk

Pagina Facebook:
https://www.facebook.com/AmoriAlPeperoncino/

Instagram:
https://www.instagram.com/amori_al_peperoncino/?hl=it

Non perderti le altre interviste agli autori indipendenti su Indilife.it!

COMMENTA

Inserisci il tuo commento!
Please enter your name here