SHAME: MI RACCONTO IN BREVE

Author

Categories

Share

1.Ciao Shame! Siamo riusciti finalmente a poterti intervistare! Ma, iniziamo dalle basi… da dov’è uscito il tuo nome d’arte “Shame”?

Il soprannome Shame, è nato nella mia adolescenza dove nella mia combriccola, ero sempre il più esagerato a fare qualsiasi cosa! Dal far festa, al non dormire ecc…
Cosi iniziarono a chiamarmi scherzosamente “vergogna”.
Mi piacque e decisi di tenerlo ed inglesizzarlo!
Anche perchè mi piaceva l’idea di far dell’auto ironia in un genere già fin troppo autocelebrativo; oltre ad adattarsi bene al mio stile di Freestyle!

2. Cerchiamo di entrare ora nel tuo pensiero personale, quali sono le sensazioni che hai provato la prima volta che sei salito su un palco e hai visto che c’era gente che ti seguiva?

Le prime volte su un palco, ero tesissimo e molto imbarazzato, ma al contempo ero euforico ed iperattivo!
Da li fu una strada in discesa acquisendo sempre più abilità nel suonare dal vivo e mi creò una gran dipendenza!

3. Nel 2017 hai vinto un Guinness World Record;
come hai visto cambiare la tua vita da quel giorno?

Il Guinness World Record, lasciò molte persone di stucco, ciò fece si che guadagnai sempre più seguito, ma, allo stesso tempo, aumentarono anche gli invidiosi ahahah.
Da allora posso dire di aver iniziato una vera e propria carriera musicale.

“Empatia” album d’ esordio uscito nel 2017

4. Abbiamo ascoltato il tuo album “Empatia”, cosa credi che sia cambiato nel tuo modo di fare musica? Ovviamente se notato dei cambiamenti.

Vi sono numerosi cambiamenti dal mio primo album ai nuovi singoli usciti; son felice anche che il pubblico se ne sia accorto; in primis metricamente ho affinato la pulizia e il fondermi meglio con il beat!
D’altro canto ho optato per un linguaggio più semplice e diretto, rispetto al mio essere criptico che mi precedeva.

5. “Vita da freestyler”, il tuo nuovo singolo in collaborazione con Frenk, è arrivata a più di 90.000 visualizzazioni su Youtube, ti saresti aspettato tutto questo interessamento da parte del pubblico?

Assolutamente no! Sono rimasto molto sorpreso dei numeri e dell’ entusiasmo che ha generato l’ ultimo singolo! Non potevo esserne più felice!

6. Ci saranno in futuro dei nuovi progetti? Vorresti svelarci qualcosa o sarà tutta una sorpresa?

Posso dirvi che il nuovo album è davvero in pista d’ atterraggio.
Ho intenzione di ristabilire un nuovo Guinness World Record ben più lungo del precedente!
Inoltre ho già in corso dei progetti e dei featuring che vi terrò segreti.

Il team di Indielife allora ti saluta, ti ringrazia e ti augura un futuro roseo!

Grazie infinite per l’ interessamento e per gli stimoli dati da quest’ intervista! A presto!

Author

Share