Max Collini: partito il tour di letture dedicate ai testi indie più belli

Author

Categories

Share

Non è insolito imbattersi in critiche più o meno aspre da parte di coloro che, in sostanza, non riescano proprio ad apprezzare o a capire la musica indie. Una delle accuse che forse viene additata più frequentemente a questo genere musicale è il fatto di appropriarsi di testi fintamente poetici, di fatto poco profondi e di conseguenza banali e senza senso.

Ma non per tutti, certamente, vale questa lamentela. A tal proposito appare quindi senz’altro interessante la ricca iniziativa che Max Collini, autore dei testi degli Offlaga Disco Pax, ha scelto di portare a termine a partire da questo mese di ottobre.

Si tratta infatti di un singolare tour dedicato all’indie, che tuttavia si concentra sulla lettura e sull’interpretazione dei testi più belli e significativi che hanno dato forza e carburante al genere made in Italy – e che dimostrano anche come un fortissimo legame tra letteratura e musica sia spesso da ricercare in quei brani che caratterizzano l’industria indipendente e alternativa nazionale.

max collini legge l'indie

Precedentemente annunciato da alcuni appuntamenti passati, intervallato dalle dirette su Radio Deejay, e ulteriormente stimolato da una vecchia apparizione a Propaganda su La7, dallo scorso 6 ottobre è quindi partito Max Collini legge l’indie italiano – il Tour, ciclo di incontri che si farà strada per l’Italia con l’intento di spiegare, ad appassionati e non, cosa si nasconde dietro le parole spesso ambigue e fumose di alcuni dei più grandi artisti del panorama nostrano.

L’artista ospita quindi sul palco il linguaggio dei testi che ben conosciamo, la loro genesi e il loro messaggio, così come anche aneddoti storici e di backstage che hanno caratterizzato la vita di alcuni gruppi e cantautori, e un’analisi ricercata di come lo stesso genere musicale si è nutrito ed è cresciuto da un decennio a questa parte.

Si parlerà allora di Manuel Agnelli e Lodo Guenzi, di Calcutta e Coez, dei Coma Cose, dei Cani, dei Gazzelle, e tanti, tanti altri. Ricchi excursus sul nuovo pop, il vecchio cantautorato e la trap, su chi è rimasto a riempire piccoli pub di periferia e chi, ad oggi, riempie gli stadi più grandi d’Italia.

Il tour è attualmente confermato per il solo nord Italia fino a dicembre 2019. Non è da escludere, comunque, che ulteriori date intente ad abbracciare le regioni più meridionali del Bel Paese vengano annunciate successivamente.

Al momento, questi gli appuntamenti confermati:

  • 06/10 Brescia – Latteria Molloy
  • 12/10 Livorno – Cage
  • 16/10 Padova – Reset Fest
  • 26/10 Modena – Off
  • 07/11 Pescara – Festival Letterature Adriatiche
  • 09/11 Milano – Arci Bellezza
  • 17/11 Cavriago (RE) – Circolo Kessel
  • 05/12 Torino – Hiroshima Mon Amour

Per ulteriori informazioni vi ricordiamo inoltre che è possibile fare affidamento agli aggiornamenti postati regolarmente da Max Collini stesso sui suoi account ufficiali, quali Facebook, Twitter e Instagram.

Author

Share