Faber Nostrum: in uscita l’album indie che omaggia De Andrè

Author

Categories

Share

La magia e la poesia delle canzoni di Fabrizio De Andrè non smettono di conquistare e di far sognare il pubblico più contemporaneo (abituato, ormai, a tutt’altro modo di far musica), né tanto meno gli autori della nuova scena musicale italiana.

Un gruppo di noti artisti indie ha dunque pensato di realizzare, in onore dell’indimenticabile Faber, un disco dedicato alle sue opere più belle, a quei pezzi che hanno fatto la storia della musica italiana e a quelli che sono rimasti custoditi gelosamente nei loro cuori.

Come già precedentemente annunciato, quindici realtà hanno infatti partecipato all’incisione di Faber Nostrum (Sony Music / Legacy Recordings), album d’omaggio che uscirà in settimana. Un progetto molto interessante, questo, coordinato da Massimo Bonelli di iCompany e condiviso dalla Fondazione Fabrizio De André Onlus.

Inutile forse sottolineare, che i temi trattati nei brani di Fabrizio sono ancora di un’attualità disarmante, e riescono facilmente a raccontare il mondo di oggi attraverso la giovane voce di nuovi interpreti italiani.

Ad oggi, comunque, non era stata ancora rivelata la track-list ufficiale del disco, pur avendo avuto modo, già da qualche mese, di ascoltare in anticipo – sul nostro stupore – qualche pezzo contenutone all’interno.

Tra questi, ad esempio, ricordiamo la tanto chiacchierata “Canzone dell’amore perduto” proposta da Colapesce (in una versione più simile al remake di Battiato, a dir il vero) “Verranno a chiederti del nostro amore” del toscano Motta, e “Inverno” de I Ministri.

Proprio di recente, però, è stato ufficialmente annunciato tutto il contenuto che compone l’opera tributo a Faber. Di seguito, vi lasciamo la track-list completa del disco che, ricordiamo, uscirà in Italia venerdì 26 aprile 2019.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è FABER-NOSTRUM.jpg
  • Gazzelle – Sally
  • Ex-Otago – Amore che vieni, amore che vai
  • Willie Peyote – Il bombarolo
  • Canova – Il suonatore Jones
  • CIMINI feat. Lo stato sociale – Canzone per l’estate
  • Ministri – Inverno
  • Colapesce – Canzone dell’amore perduto
  • The Leading Guy – Se ti tagliassero a pezzetti
  • Motta – Verranno a chiederti del nostro amore
  • La Municipàl – La canzone di Marinella
  • Fadi – Rimini
  • The Zen Circus – Hotel Supramonte
  • Pinguini Tattici Nucleari – Fiume Sand Creek
  • Artù – Cantico dei drogati
  • Vasco Brondi – Smisurata preghiera

Per i più impazienti interessati, segnaliamo infine che parte dell’album è già disponibile per l’ascolto in streaming su Spotify. Delle stesse canzoni, inoltre, sono stati pubblicati anche i video ufficiali sui canali YouTube degli artisti coinvolti.

Author

Share