“Due” è il nuovo brano degli Astenia

Author

Categories

Share

Si intitola “Due” il nuovo brano degli Astenia, band romana composta da Gianluca Gabrieli (voce e chitarra), Alessio Cecili (chitarra), Riccardo Acanfora (batteria) e Gianmarco Santesarti (basso).

Il nome della band deriva da un termine medico a cui viene cambiato l’accento per sottolineare come ogni sfumatura, anche la più piccola, sia in grado di cambiare prospettive e punti di vista.

“Due”, il nuovo brano degli Astenia, è una ballad che racconta l’intimità di una storia d’amore nelle sue fragilità. Il singolo è stato rilasciato lo scorso 25 ottobre e da ormai due settimane si è guadagnato una posizione nella playlist “Scuola Indie” di Spotify.

Potete ascoltare il singolo “Due” direttamente da qui:

“Due è una storia d’amore consumata in segreto: incontri, passione e litigi nel cuore della notte”. Così parla Gianluca Gabrieli, cantante della band. “Allontanamenti, attimi di tenerezza improvvisa e di intimità estrema seguiti da domande senza risposte e silenzi. Gli unici momenti di serenità avvengono in una camera d’albergo, una stanza spoglia che improvvisamente si veste delle loro fragilità e racchiude l’essenziale delle loro vite mentre il rumore della città rimane deliberatamente fuori. Il brano è la fotografia di ogni singola coppia che firma il proprio armistizio in camera da letto, dove lontano non si riesce a stare e vicino, invece, molto spesso ci si brucia”.

Ma “Due” non è il primo lavoro degli Astenia. La band ha infatti all’attivo due ep, Fà che sia tutto diverso e Quello che non ho, editi da Cosecomuni/Believe Digital e co-prodotti dai Velvet. La band si avvale anche della collaborazione di Davide Rossi (Coldplay, The Verve, Moby, Trentemøller) nel brano Milano.

“Due” anticipa l’uscita del nuovo album Amarcord, che vede invece la collaborazione di Alessandro Forte (Aiello, Galeffi, Mameli, Scrima), coinvolto nella produzione artistica. Rivoluzione Dischi è l’etichetta discografica.

Non ci resta dunque che aspettare per poter godere del nuovo lavoro della band, la cui uscita è prevista per l’inverno 2020.

Nel frattempo, non dimenticate di leggere il nostro articolo dedicato ai dieci artisti indie del momento.

Author

Share